Corso per Addetti alla conduzione di pale caricatori frontali

 

Il corso si rivolge a tutto il personale che utilizza caricatori frontali

Corso per Addetti alla conduzione di pale caricatori frontali: di cosa si tratta?

Obiettivi Formativi e Organizzazione Didattica

Il corso si propone di fornire ai partecipanti le conoscenze basilari per l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature di lavoro pale caricatori frontali.

Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica fortemente interattiva in quanto basato interamente su esercitazioni pratiche e simulazioni.

Verifica dell’apprendimento e attestati

Al termine dei due moduli teorici si svolgerà una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a risposta multipla.

Il superamento della prova, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consentirà il passaggio ai moduli pratici specifici. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione dei due moduli.

Al termine del modulo pratico avrà luogo una prova pratica di verifica finale, il cui superamento, assieme alla frequenza di almeno il 90% delle ore previste, permetterà il rilascio dell’attestato di frequenza.

 

Programma del corso

 

Modulo teorico (4 ore)

Modulo Giuridico-Normativo (1 ora)

  • Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.

Modulo Tecnico (3 ore)

  • Categorie di attrezzature: i vari tipi di macchine movimento terra e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche, con particolare riferimento a escavatori, caricatori, terne e autoribaltabili a cingoli.
  • Componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, circuiti di comando, impianto idraulico, impianto elettrico (ciascuna componente riferita alle attrezzature oggetto del corso).
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Visibilità dell’attrezzatura e identificazione delle zone cieche, sistemi di accesso.
  • Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali ad inizio ciclo di lavoro.
  • Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nel ciclo base delle attrezzature (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilità, ecc). Avviamento, spostamento, azionamenti, manovre, operazioni con le principali attrezzature di lavoro. Precauzioni da adottare sull’organizzazione dell’area di scavo o lavoro.
  • Protezione nei confronti degli agenti fisici: rumore, vibrazioni al corpo intero ed al sistema mano-braccio.

Modulo pratico (6 ore)

 

  • Individuazione dei componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.
  • Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
  • Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali del caricatore, dei dispositivi di comando e di sicurezza.
  • Pianificazione delle operazioni di caricamento: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso, tipologia e condizioni del fondo. Operazioni di movimentazione e sollevamento carichi, manovra di agganci rapidi per attrezzi.
  • Esercitazioni di pratiche operative: tecniche di manovra e gestione delle situazioni di pericolo.
  • Trasferimento stradale. Le esercitazioni devono prevedere:

a) predisposizione del mezzo e posizionamento organi di lavoro;
b) guida con attrezzature.

  • Uso del caricatore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:

a) manovra di caricamento;
b) movimentazione carichi pesanti;
c) uso con forche o pinza

  • Messa a riposo e trasporto del caricatore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato.

Vuoi Partecipare al corso? Iscriviti subito!

Tutte le info sul corso

Il corso è destinato a tutto il personale che utilizza caricatori frontali

Il corso ha una durata di 10 ore suddivise in n. 2 moduli da 4 e 6 ore, più l’esame finale

I docenti vantano una esperienza almeno triennale sia nel settore della formazione sia in quello della prevenzione, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e una esperienza pratica anch’essa almeno triennale.

Le attività pratiche verranno svolte presso la sede dell’azienda xxxxxxxx con l’utilizzo delle attrezzature.

Il corso si svolgerà in un unica sessione formativa di xxxxx ore.

Frequently Asked Questions

E’ possibile ottenere gratuitamente questa formazione?
. Grazie, infatti, alla collaborazione con i maggiori Fondi Interprofessionali (Fondimpresa, Fapi, Foncoop, Fondartigianato etc…), la nostra agenzia è in grado di ottenere finanziamenti, in modo continuativo, per poter erogare la formazione senza alcun onere a carico del beneficiario.
Cosa si rischia in caso di mancata formazione?
In ultima istanza, il responsabile della formazione in azienda è il Datore di Lavoro. In caso di mancata formazione degli addetti alle emergenze (antincendio e primo soccorso) il datore di lavoro potrebbe essere arrestato tra 2 a 4 mesi oppure dovrà pagare un’ammenda da 1.315,00 €. a 5.699,20 €. Se vuoi avere una consulenza su come su come premunirti dal rischio di sanzioni, contattaci, saremmo lieti di aiutarti. (per tutti i corsi)
E’ obbligatorio eleggere un RLS in azienda?
. Ogni azienda deve eleggere un RLS interno oppure, solo per alcune aziende, è possibile scegliere un Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Territoriale (RLST). Se vuoi avere una consulenza su come effettuare questo tipo di valutazioni, contattaci, saremo lieti di aiutarti.
Quanti RLS devono esserci all’interno di un’azienda?

Il numero dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza varia in base al numero complessivo dei dipendenti di un’azienda: un solo rappresentate per aziende fino a 200 lavoratori; tre rappresentanti per aziende da 201 a 1000 lavoratori; sei rappresentanti per aziende con oltre mille lavoratori. In quest’ultimo caso il numero di RLS solitamente è stabilito attraverso accordi interconfederali, oppure nel corso della contrattazione collettiva.
Se desideri avere una consulenza su come effettuare questo tipo di valutazioni, contattaci, saremo lieti di aiutarti.

Dopo quanto tempo potrò ricevere l’attestato?
L’attestato verrà consegnato via mail in formato digitale, al saldo della fattura. Qualora il pagamento sia stato effettuato prima dell’inizio del corso, l’attestato verrà consegnato entro 5 giorni a tutti coloro che avranno frequentato almeno il 90% di ore previste e superato la prova finale del corso.

Ti interessa sapere come farti finanziare questo corso?

Itinera, grazie all’utilizzo dei finanziamenti (fino al 100% a fondo perduto) provinciali, regionali e/o provenienti dai Fondi Interprofessionali, affianca integralmente i Clienti nei processi di formazione delle risorse umane.

Vuoi Partecipare al corso? Iscriviti subito!

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Diventa membro della nostra mailing list per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle nostre attività direttamente nella tua casella email.

Vi siete iscritti alla newsletter di Itinera con successo!