Capire e gestire lo stress lavoro-correlato

 

Il corso si rivolge principalmente a medici ospedalieri, medici ed infermieri del carcere, medici generici e di 118, e a tutti i professionisti interessati ad approfondire la tematica dello stress lavoro-correlato in azienda.

Capire e gestire lo stress lavoro-correlato: di cosa si tratta?

Obiettivi Formativi e Organizzazione Didattica

  • Fornire ai partecipanti i riferimenti normativi, legislativi e scientifici per lavorare ed intervenire sulla tematica dello stress lavoro-correlato.
  • Stimolare i partecipanti a farsi promotori di una nuova cultura della sicurezza lavorativa, orientata all’analisi di tutti i rischi, classici e non, ivi compreso il lato psicologico ed emotivo del lavoro, valutando il rischio da stress lavoro-correlato e le sue implicazioni a livello individuale ed organizzativo.
  • Fornire ai partecipanti cenni di tecniche di comunicazione e di conduzione di gruppo, che permettano loro di svolgere il ruolo di rilevatori/valutatori del rischio da stress lavoro/correlato.
  • Illustrare ai partecipanti alcuni metodi, tecniche e strumenti specifici per l’individuazione del rischio da stress lavoro-correlato e per la formulazione di strategie di miglioramento (azioni correttive e/o piano di monitoraggio).
  • Mostrare ai partecipanti alcuni casi di valutazione del rischio da stress lavoro-correlato effettuati in aziende di vari settori (sanitario, agricolo, edile, etc..): dall’impostazione della valutazione, all’applicazione del metodo/dei metodi di raccolta dati, fino all’elaborazione dei risultati e alla loro presentazione/restituzione in azienda, per impostare il piano delle azioni di miglioramento. Il corso si avvale di una metodologia didattica interattiva che coniuga dinamiche di gruppo e lavori individuali sulla “vita professionale reale”: i partecipanti al corso di formazione non ascoltano e basta, ma devono lavorare attivamente.

La giornata prevede una parte teorica, una parte dedicata alla presentazione del metodo e degli strumenti di lavoro e un’ultima parte dedicata all’applicazione pratica in sottogruppi di quanto esposto. Quest’ultima parte ha l’obiettivo specifico di far sperimentare ed acquisire ai partecipanti le prime competenze operative specifiche, in modo tale che possano riapplicare quanto appreso nella loro pratica professionale. Durante la giornata, compatibilmente al tempo a disposizione, verranno accolti e discussi anche alcuni casi/quesiti specifici portati dai partecipanti.

Verifica dell’apprendimento e attestati

L’apprendimento degli argomenti trattati verrà verificata attraverso un test scritto con domande chiuse, aperte e a risposta multipla.

Al termine del corso è previsto il rilascio di attestati di frequenza ai partecipanti che hanno partecipato al 90% delle ore previste.

 

Programma del corso

  • Fondamenti teorici e pratici per la rilevazione, valutazione e gestione del rischio da stress lavoro-correlato. Indicatori di benessere e di malessere organizzativo, metodi e strumenti di rilevazione, valutazione del rischio, analisi dei dati.
  • La comunicazione e la conduzione di gruppo. Come favorire la partecipazione al processo di rilevazione del rischio da stress lavoro-correlato, come condurre incontri informativi/formativi e di rilevazione dei dati.
  • Presentazione di casi-azienda. Le misure di prevenzione e protezione da adottare, per impostare il piano delle azioni di miglioramento.
  • Approfondimenti. Spazio aperto per domande/approfondimenti/riflessioni, eventuale discussione di casi d’interesse dei partecipanti, appartenenti alla loro esperienza professionale.

Vuoi Partecipare al corso? Iscriviti subito!

Tutte le info sul corso

Il corso si rivolge principalmente a medici ospedalieri, medici ed infermieri del carcere, medici generici e di 118, e a tutti i professionisti interessati ad approfondire la tematica dello stress lavoro-correlato in azienda.

La durata complessiva del corso è di una giornata di 8 ore (ore 9-13 e 14-18). Sono previsti due coffe break (al mattino alle 11 e al pomeriggio alle 16) ed un light lunch dalle 13 alle 14.

La formazione viene svolta da docenti con comprovata esperienza nelle tematiche trattate.

L’agenzia formativa metterà a disposizione le attrezzature didattiche (es. videoproiettore, lavagna luminosa…). A ciascun partecipante verrà consegnato del materiale didattico (es. blocco-notes, penna, dispense…)

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso l’aula formativa della nostra agenzia, Via A.Bassi, 5, oppure presso la sede dell’azienda “x” in aula sufficientemente capiente ed attrezzata per le attività formative, oltre a soddisfare i requisiti richiesti dalla normativa sulla sicurezza.

Il corso si svolgerà in un’unica sessione in date da concordare.

Frequently Asked Questions

E’ possibile ottenere gratuitamente questa formazione?
. Grazie, infatti, alla collaborazione con i maggiori Fondi Interprofessionali (Fondimpresa, Fapi, Foncoop, Fondartigianato etc…), la nostra agenzia è in grado di ottenere finanziamenti, in modo continuativo, per poter erogare la formazione senza alcun onere a carico del beneficiario.
Cosa si rischia in caso di mancata formazione?
In ultima istanza, il responsabile della formazione in azienda è il Datore di Lavoro. In caso di mancata formazione degli addetti alle emergenze (antincendio e primo soccorso) il datore di lavoro potrebbe essere arrestato tra 2 a 4 mesi oppure dovrà pagare un’ammenda da 1.315,00 €. a 5.699,20 €. Se vuoi avere una consulenza su come su come premunirti dal rischio di sanzioni, contattaci, saremmo lieti di aiutarti. (per tutti i corsi)
E’ obbligatorio eleggere un RLS in azienda?
. Ogni azienda deve eleggere un RLS interno oppure, solo per alcune aziende, è possibile scegliere un Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Territoriale (RLST). Se vuoi avere una consulenza su come effettuare questo tipo di valutazioni, contattaci, saremo lieti di aiutarti.
Quanti RLS devono esserci all’interno di un’azienda?

Il numero dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza varia in base al numero complessivo dei dipendenti di un’azienda: un solo rappresentate per aziende fino a 200 lavoratori; tre rappresentanti per aziende da 201 a 1000 lavoratori; sei rappresentanti per aziende con oltre mille lavoratori. In quest’ultimo caso il numero di RLS solitamente è stabilito attraverso accordi interconfederali, oppure nel corso della contrattazione collettiva.
Se desideri avere una consulenza su come effettuare questo tipo di valutazioni, contattaci, saremo lieti di aiutarti.

Dopo quanto tempo potrò ricevere l’attestato?
L’attestato verrà consegnato via mail in formato digitale, al saldo della fattura. Qualora il pagamento sia stato effettuato prima dell’inizio del corso, l’attestato verrà consegnato entro 5 giorni a tutti coloro che avranno frequentato almeno il 90% di ore previste e superato la prova finale del corso.

Ti interessa sapere come farti finanziare questo corso?

Itinera, grazie all’utilizzo dei finanziamenti (fino al 100% a fondo perduto) provinciali, regionali e/o provenienti dai Fondi Interprofessionali, affianca integralmente i Clienti nei processi di formazione delle risorse umane.

Vuoi Partecipare al corso? Iscriviti subito!